BERGAMO: VECCHIA E NUOVA BELLEZZA

Bergamo

Buongiorno amici di viaggio,

oggi avremo il piacere di raccontarvi la nostra breve ma significativa visita in quel di Bergamo, città lombarda a circa trenta minuti da Milano.

Viaggio in autostrada, molto tranquillo ed arrivo semplice con parcheggio gratuito nei pressi della stazione ferroviaria. La città, come già sapevamo, si presenta praticamente divisa in due parti, naturalmente molto ben collegate tra loro, Bergamo bassa o Città nuova, e Bergamo Alta, detta Città Vecchia.

Ma andiamo per ordine. Una volta parcheggiato ci dirigiamo verso il centro di Bergamo bassa, e notiamo subito l’ ordine e la pulizia della citta’, nonchè negozi di tutti i tipi per uno shopping spensierato, viali per piacevoli passeggiate e tanti allegri giovani che sorseggiano bevande fresche, vista anche la calda giornata d’estate.

Bergamo

Dalla parte bassa della città già possiamo scorgere la bellezza e l’imponenza di Bergamo Alta, ed una volta bevuto un buon caffè decidiamo di andarla a visitare.

La città Vecchia si può raggiungere a piedi, percorrendo circa cinque chilometri di salita, con i comodi e puntuali mezzi pubblici, e soprattutto con l’ausilio della famosa Funicolare, un caratteristico vagone che sale e scende per accompagnare turisti ed abitanti del posto nel tragitto che collega le due parti di Bergamo.

Bergamo

Naturalmente optiamo per quest’ ultima soluzione ed arriviamo nell’ incantevole Città vecchia.

La ammiriamo nella sua quasi interezza, percorrendo i suoi storici vicoli, passando per  la Piazza Vecchia fino alla Chiesa di Santa Maria Maggiore.

Ma soprattutto siamo rimasti sorpresi dal panorama mozzafiato che puoi vedere da Bergamo Alta.

Affacciandoti dai muretti del viale che ti riconduce alla Città Nuova hai una visione completa di Bergamo; la sensazione di avere una città ai tuoi piedi, mentre dietro di te si ergono le mura che delimitano la città Vecchia.

Sorprendenti inoltre sono le sue costruzioni antiche e le sue splendide colline.

Percorriamo il tragitto verso il parcheggio rigorosamente a piedi, piccola sosta per dissetarci dopo la piacevolissima passeggiata e ritorno a casa.

Abbiamo speso nella maniera migliore un’ intera domenica, tra la storia e la modernità, negozi e  storici vicoli. Non ci sorprendiamo se recentemente l’ UNESCO ha nominato come suo patrimonio questa bellissima città.

Bergamo

Arrivederci Bergamo, ed un abbraccio forte a voi, amici di viaggio!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *