IRLANDA coast to coast | 1° Tappa DUBLINO

Dublino

Buongiorno amici di viaggio!

Oggi vi voglio raccontare il mio viaggio fatto nel 2011 in Irlanda.

Ha'Penny Bridge

Dopo aver fatto una bellissima esperienza l’anno prima a Londra, decido di programmare la vacanza per l’Irlanda, e di andare un pò all’avventura, l’idea è quella di soggiornare negli ostelli, dove trovo ottime recensioni e ottimi prezzi e via si parte alla scoperta di questo luogo affascinante. Dopo essermi preparata un diario di Viaggio, una piccola valigia e uno zaino fotografico è arrivata l’ora di partire!! Si attera a Dublino, prima tappa coast to coast del mio viaggio!

Appena atterrata, mi sono diretta verso l’ostello ISAACS HOSTEL dopo aver posato la valigia, si parte ad esplorare la città.

Dublino è storia, Dublino è musica, Dublino è Guiness, bisogna immergersi nella città per assaporarla.

Dublino è piena di Pub che sono parte integrante ed essenziale nella vita irlandese, i più popolari sono a Temple Bar, entrare in uno di questi pub è quasi d’obbligo, fiumi di birra e musica dal vivo, risate e chiacchiere che risuonano per tutto il quartiere, passeggiando qui ti rende felice.

Temple Bar

Le 7 cose da non perdere a Dublino

  • numero 1: La cattedrale Christ Church

La cattedrale Christ Church, una delle principali diocesi di Dublino, da ammirare per i suoi particolari architettonici

  • numero 2: La cattedrale Saint Patrick

La cattedrale Saint Patrick, la più vasta d’Irlanda che sorge vicino al pozzo dove San Patrizio avrebbe battezzato i primi cattolici. Trasformata negli anni in università e in scuderia ma poi venne restituita al culto. Questa cattedrale ha contribuito molto nel corso della storia, lo dimostra l’importanza che ha rivestito nell’evoluzione della città, nella vita, nel contesto di un mondo in rapido mutamento; è una costruzione che abbraccia il passato per annunciare il futuro.

St. Patrick Cathedral

  • numero 3: Guinness Storehouse

Non può mancare una visita alla Guinness Storehouse, un museo di sette piani allestito in un ex deposito di luppolo, dedicato a tutte le fasi di lavorazione della più famosa birra d’Irlanda, la Guinness. Qui è possibile sorseggiare la birra ammirando un bellissimo panorama irlandese.

Guinness Storehouse Guinness Storehouse Guinness Storehouse Guinness Storehouse

  • numero 4: Distillery Jameson

Distillery Jameson è la più famosa distilleria di Whisky dove vengono svelate le ricette più antiche, qui si può anche sorseggiare diversi tipi di Whisky.

Distillery Jameson

  • numero 5: Temple Bar

Se vai a Dublino non puoi non camminare a Temple Bar, un quartiere culturale della città, ricco di innovazione, arte e divertimento. Qui è d’obbligo entrare in un pub a mangiare, bere ed ascoltare musica dal vivo.

Temple Bar Temple Bar

  • numero 6: Trinity Collage

Il Trinity Collage è l’università più antica e prestigiosa d’Irlanda, racchiude antiche librerie ricche di fascino. Passeggiando tra il cortile del campus proverete un senso di tranquillità, qui si esce un po’ nella frenesia della città.

Trinity Collage Dublino

  • numero 7: Grafton Street

La Grafton Street è la via dello shopping, interamente pedonale e le splendide case ai lati della via ne risaltano la bellezza.

Grafton Street

Seguitemi e scoprirete le prossime tappe del tour coast to coast in Irlanda.

A presto Amici di Viaggio!

Dublino Dublino Dublino Dublino

Commenti

    1. Autore
      del Post
  1. Pingback: IRLANDA coast to coast | 2° Tappa I Dintorni di Dublino – DreamLoveTravels.com

  2. Pingback: IRLANDA COAST TO COAST | 5° TAPPA ISOLE ARAN – DreamLoveTravels – Travel Blog

  3. Pingback: Raccontare racconti, ricordare ricordi – DreamLoveTravels - Travel Blog

  4. Francesco

    Ciao ragazzi,
    una delle chicche da non perdersi secondo me sono anche alcuni dei pub meno in vista.

    L’esperienza di entrare in piccoli pub e vedersi accolti come (visibilmente) stranieri, ma con un gran sorriso e una voglia di conoscenza da chi lo frequenta tutti i giorni è incredibile.
    L’interazione tra commensali, o combevitori, lascia un segno. Ad esempio è capitato più volte al Mulligan’s (Poolbeg Street, Dublino 2) che ci offrissero la sedia quando era troppo pieno. Sembra una piccola cosa ma in Italia suggede rarissimamente..

    1. Autore
      del Post
      Roberta

      Ciao Francesco, grazie per la tua opinione. E’ esattamente così, la cordialità irlandese, specialmente nei luoghi di interazione e tranquillità come può essere un pub, è veramente sorprendente e sincera. Grazie ancora, alla prossima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *