LA TECNICA DEL CONTROLUCE

Negli anni passati, quando si usava ancora la pellicola, il controluce era un tabù. Oggi invece il controluce è diventata una tecnica fotografica.

Fotografare in controluce significa avere la sorgente luminosa di fronte alla fotocamera, dando vita a scatti suggestivi.

Riuscire a catturare un soggetto in controluce, bisogna saper gestire la nostra fotocamera al meglio in quanto spostarsi di un solo centimetro può cambiare completamente l’esposizione.

Per controllare l’esposizione ed essere più precisi nella lettura, vi consiglio di utilizzare la modalità SPOT. In questo modo esporrai correttamente sul soggetto e la luce alle sue spalle verrà enfatizzata meglio.

Come in tutte le tecniche il controluce ha diverse sfaccettature. In base a come viene impostata la macchina o in base a cosa si vuole esaltare, l’effetto finale cambia totalmente aspetto.

SILHOUETTE

La tecnica in controluce più conosciuta è quella della silhouette. Per ottenerla bisogna posizionare il soggetto di fronte a una zona luminosa, e regolare l’esposizione solo sulla fonte di luce.

Le particolari strutture con forme interessanti , come edifici, ponti, alberi o un volto di profilo; sono soggetti adatti per una silhouette.

Per ottenere questo effetto dovrai: aumentare il tempo (es. 1/2500), impostare ISO 100 ed agire sull’apertura del diaframma (es. f/8); permettendo cosi di far arrivare al sensore poca luce.

EFFETTO FLARE

Quando puntiamo il nostro obiettivo contro il sole, nella fotografia finale avremo dei riflessi dovuti ai raggi che colpiscono direttamente le lenti. Questa fenomeno viene chiamato flare.

Personalmente questo effetto mi piace molto e adoro giocare con il sole, mi piace che in determinate situazioni si creino in modo naturale questi effetti.

Per ottenere questo effetto devi ricordarti di togliere il paraluce e posizionarti contro il sole.

EFFETTO LUCE BORDO

L’effetto luce bordo è un tipo di controluce in cui la sorgente luminosa è dietro al soggetto. Lo scatto finale avrà contorni luminosi, che possono creare un bellissimo effetto scenico sull’immagine.

Per ottenere questo effetto dovrai: usare un tempo medio (es. 1/500), impostare ISO 100 e aprire al massimo il diaframma (es. f/1,4); permettendo cosi di far arrivare al sensore la luce.

CONCLUSIONE

E’ giunto il momento di aspettare il tramonto ed andare in campo a scattare. La pratica è il miglior modo per apprendere rapidamente.

Per ogni dubbio o domanda, lascia qui sotto il tuo commento.

La fotografia è un arte; anzi è più che un’arte, è il fenomeno solare in cui l’artista collabora con il sole.”

Alphonse de Lamartine

Commenti

    1. Autore
      del Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.