CHE COS’E’ IL FLAT LAY?

Una fotografia è quello che il fotografo vuole comunicare. Un flat lay, è una immagine che ritrae oggetti fermi su un piano, ripresi dall’alto.

I primi flat lay sono nati tra i food blogger per scattare fotografie al cibo e alle tavole imbandite, ma la tendenza ha poi preso piede in ogni settore, che si tratti di moda, beauty o lifestyle. Per provare ad ottenere un buon risultato bisogna seguire delle regole.

ORDINE NON CASUALE

E’ importante mantenere sempre un ordine e trovare poi un equilibrio tra il vuoto e il pieno; considerandone la simmetria da entrambi i lati della foto e lasciare sempre un pò di spazio tra un oggetto e l’altro.

Mescola materiali diversi, scatta, analizza e sposta tutti gli elementi fino a trovare la composizione che più ti piace.

LA LUCE

La luce è fondamentale, meglio se naturale. Cercate quindi la zona e l’orario dove entra la luce migliore.

State attenti alle ombre, perché anche esse fanno parte della vostra immagine ed evitate di scattare le foto con la luce di una lampada. 

LO SFONDO

Lo sfondo deve essere ampio: un pavimento, un tavolo, un lenzuolo; tutto dipende da cosa vuoi raccontare.

State attenti anche alla capacità riflettente della superficie. Uno sfondo lucido dona luminosità ma bisogna stare attenti alle ombre riflettenti, mentre uno sfondo opaco dona ombre più accattivanti.

LA DISTANZA

La distanza la determinate voi, a vostro gusto personale. Se preferite immagini da vicino e con pochi oggetti non avete problemi, nel caso contrario invece dovreste salire su una sedia oppure aiutarvi con un treppiede (che consiglio in questo caso).

I COLORI

Evitate di usare più di tre colori. Usate colori neutri e molto naturali. Scegliete un colore complementare per lo sfondo mentre se desiderate un’atmosfera più delicata lo sfondo deve rimanere sulle stesse tonalità.

IL TEMA

Come ogni fotografia, anche il flat lay deve raccontare una storia

Scegliete un tema e gli oggetti da disporre sul vostro sfondo. Ogni elemento, nel suo insieme, deve avere un senso e un significato.

CONSIGLI

Scegliete gli accessori e lo stile; usando colori neutri e uniformi. Sposta e cambia l’inquadratura fino a trovare quella che più preferisci. Infine usate Lightroom per uniformare la vostra fotografia finale.

“Non conta tanto come si fotografa, ma quello che si fotografa.”

Gianni Berengo Gardin

Commenti

  1. Veronica

    Consigli davvero pratici, io ho provato un paio di volte la foto flat lay ma non è proprio il mio stile. Però trovo il post davvero utile per poter iniziare a giocare con i props e scattare qualche foto in maniera differente

    1. Autore
      del Post
  2. Maria

    Ciao info graditissima, non sapevo che queste tipologie di immagini riprese dall’alto si chiamassero flat la, questa modalità di scatto l’ho utilizzata spesso per le foto food delle mie ricette, ma spesso le trovo anche quando faccio ricerche per esempio di foto a tema blog, e trovo composizioni dall’alto con scrivanie, calcolatrici bloc notes e penne. Sono molto carini, le uso spesso per quando parlo di scrittura sul blog.

    1. Autore
      del Post
  3. Zelda

    Grazie per i preziosi consigli sul Flat Lay. Devo metterli in atto sin da subito, sto migliorando molto i miei scatti rendendoli decisamente più professionali.

    1. Autore
      del Post
    1. Autore
      del Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *