MYANMAR, TRA TEMPLI E PAGODE

bimbo buddha

Prosegue il mio straordinario percorso narrativo fotografico in terra birmana. Il Myanmar è una terra che, grazie alla religione, maggior parte Buddista, la generosità e il rispetto sono alla base della vita quotidiana. Il Myanmar è pieno di templi e pagode, dove la gente si riunisce per la preghiera e dona a se stessi e al Buddha benevolenza: dai fiori al cibo.

Noi accendiamo candele in Chiesa, loro donano omaggi ai Buddha, questo perché credono molto nella reincarnazioni; credono che se faranno del bene in questa vita sicuramente la prossima sarà migliore di questa.

Ogni Buddha ed ogni tempio è particolare, in ognuno di questi ne senti la magia e la pace. Nonostante i piedi sporchi e stanchi, viene voglia di esplorare e conoscere.

La pagoda più bella e maestosa è quella di Shwedagon, in Yangon, la prima cosa che salta all’occhio è il colore oro predominante in tutta la struttura.

Shwedagon Pagoda

L’atmosfera che si respira è particolarmente rilassata, bisogna immedesimarsi in loro, ti siedi, incroci le gambe, e entri in contatto diretto con tutto quello che ti sta attorno, una magnifica sensazione di pace interiore; solo provando puoi capirne realmente il significato.

Tutto ciò che ti circonda è surreale, giri lo sguardo e vedi fedeli che pregano, gente che fotografa e chi accende una candela.

Nella zona di Bagan, invece, non puoi perderti il tramonto sulla Pagoda Buledi, dopo centinaia di gradini alti e stretti, siamo arrivati in cima; qui ti siede e ammiri la maestosa vista, e tutta la fatica e le energie perse nel salire vengono ricompensate.

Ammiri una distesa piana, piena di pagode che spuntano nella foschia del tramonto. Davvero spettacolare, una vista da togliere il fiato.

Bugadi Pagoda

Il Myanmar è pieno di Pagode, dopo qualche giorno diventi parte di loro e della loro terra.

Alla prossima amici di viaggio!

Commenti

  1. Pingback: MYANMAR, LA PACE DEI SENSI – DreamLoveTravels • TravelBlog e Photographer

  2. Pingback: IL NOVIZIATO IN MYANMAR – DreamLoveTravels • TravelBlog e Photographer

  3. Raffaella M.

    Gran bel reportage fotografico che rende appieno il senso e si fonde con le parole che hai scritto. Sono luoghi carichi di fascino e l’ultima foto delle pagode accarezzate dalla foschia del tramonto ne è l’emblema. Non ci sono mai stata ma a giudicare dal tuo articolo sono convinta che il Myanmar sia un paese che ti entra nel cuore, con i sorrisi e la gentilezza della sua gente, i loro riti, il senso di pace che traspare dal loro modo di vivere.

    1. Autore
      del Post
      Roberta

      Grazie mille Raffaella, sono contenta che le mie fotografie si fondono con le parole. Il Myanmar è un paese che ti cambia, che ti apre la mente. La gentilezza delle persone è qualcosa che non si può dimenticare.

  4. Sara - Slovely.eu

    Splendide foto di un paese davvero affascinante!
    Ho visitato tanti templi buddisti nelle vicine Tailandia e Laos, il Myanmar ancora mi manca, un paese che ha avuto (e in parte ancora ha) una situazione politicamente difficile e che da poco si è aperto al turismo, sicuramente merita un viaggio, quando si potrà tornare a girare liberamente e tranquillamente come un tempo (quanto mi manca!)…

    1. Autore
      del Post
      Roberta

      Davvero molto affascinante, e visto la sua storia è ancora integro nel suo essere. Speriamo di tornare presto a meravigliarci del mondo.

  5. Francesca

    Che bello il Myanmar. Da tempo, molto tempo, nella nostra bucket-list e rimandato anche questo 2021 causa pandemia. Il nostro amore per l’Asia dura da molto tempo e la Cambogia ci ha conquistato, facendoci poi sognare il Myanmar come logica meta successiva. Non vediamo l’ora di poter riprendere a viaggiare per fare anche noi scatti delle bellezze che avete catturato nel vostro articolo!

    1. Autore
      del Post
  6. Jihed Harrabi

    Il Myanmar un viaggio pazzesco, che ti entra nell’anima ed è indimenticabile! speriamo di ritornare presto a viaggiare e stupirci davanti a tutti questi templi !! P.S. belle foto

    1. Autore
      del Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.